“Le persone che non sanno dire di no per tutelare se stesse, hanno la vita gestita dall’egoismo altrui.”

– Marco Trevisan

Ciò che rende meravigliosa la nostra esistenza è la possibilità di vivere passioni ed esperienze profonde, aiutare gli altri nel viaggio della vita e sfruttare al meglio le nostre potenzialità.

Per far questo è necessario condurre un’esistenza che sia in linea con il nostro io più profondo, le nostre passioni e i nostri valori più intimi.

Per rendere straordinaria la nostra esistenza è quindi necessario vivere una vita in cui ci si riconosca, che ci appartenga davvero.

E questo a volte significa che è necessario agire e smettere di tollerare pensieri e situazioni che ci portano lontano dalla vita che abbiamo deciso di realizzare.

Ecco allora alcuni aspetti della tua vita a cui dovresti iniziare a dire di no:

No alla tua negatività.

Il tuo stato d’animo, le tue sensazioni e, soprattutto, il tipo di persona che diventerai sono determinati in primo luogo dai tuoi pensieri e dal tuo atteggiamento.

Inizia innanzitutto ad assumere consapevolezza del tuo chiacchiericcio mentale e di tutto quel groviglio di pensieri che costantemente transita nella tua mente.

Ciascuno di noi silenziosamente e senza sosta parla a se stesso nella propria testa, ma non sempre siamo consapevoli di ciò che ci stiamo “dicendo”.

Inizia allora ad ascoltare i tuoi pensieri e ogni volta realizzi che ti stai confrontando con un pensiero negativo, gentilmente osservalo e lascialo andare, come una nuvola che transita sulla tua testa.

Senza giudizio, senza cercare di trattenerlo.

Così come è arrivato, lascialo semplicemente andare.

Osserva e lascia andare: è il modo migliore per liberarti della negatività.

No al bisogno di conformarti a ciò che pensano tutti gli altri.

La tentazione di uniformare il nostro pensiero a quello degli altri è sempre molto forte: ci vergogniamo di esprimere a gran voce le nostre idee, temiamo di essere esclusi, di essere tagliati fuori.

Aderire al pensiero comune ti dà sicurezza, ti consente di rimanere nella tua zona di comfort e ridurre al minimo i rischi.

Il risultato: finisci per vivere una vita non tua, una vita nella quale non ti riconosci, una vita nella quale non puoi riconoscerti semplicemente perché disallineata con ciò che davvero senti nel tuo io più profondo.

Inizia allora a prendere coraggio e a poco a poco, in ogni circostanza in cui ti sarà possibile, prova ad esprimere il TUO pensiero, senza paura di fare brutta figura, di dire una cosa sciocca o di ritrovarti da solo.

Sii te stesso, con i tuoi pensieri e le tue idee: meglio essere l’originale di se stessi che la brutta copia di qualcun altro.

No al fare ogni giorno la stessa cosa sperando di ottenere un risultato diverso.

Ogni volta che vogliamo modificare lo status quo, raggiungere un obiettivo e realizzare un sogno, dobbiamo essere disposti a cambiare le nostre abitudini, i nostri pensieri e il nostro atteggiamento.

Inizia a provare, comincia a sperimentare.

Pensa oltre i luoghi comuni, osserva la realtà da una prospettiva diversa e non avere timore di affrontare l’ignoto.

Uno degli aspetti che rendono meravigliosa la nostra vita è l’opportunità di vivere un’infinita’ di nuove esperienze e sensazioni, percorrendo una miriade di percorsi sempre nuovi che possono condurti alla realizzazione dei tuoi sogni.

Segui il tuo istinto e le tue passioni, fai ciò che senti giusto e non aver timore di fare scelte sbagliate.


L’unica scelta sbagliata è quella non presa.

Tutto il resto ti porterà dritto al successo, in qualunque modo tu lo voglia intendere, o costituirà una lezione da cui trarre importanti insegnamenti.

Allora non stagnare nello status quo, laddove questo ti rende infelice.

Abbandona l’inerzia e tuffati con fiducia nella splendida avventura della vita.

No a una comunicazione non trasparente.

Gran parte delle incomprensioni nelle nostre relazioni e dei conseguenti disagi e malumori  sono dovuti all’incapacità nostra e dei nostri interlocutori di comunicare in modo diretto, chiaro e trasparente.

Molto spesso la paura di esporci e il timore delle reazioni altrui ci trattengono dall’esporre in modo chiaro e univoco il nostro pensiero, le nostre aspettative e le nostre intenzioni.

Questo genera confusione, opacità e una mancanza radicale di trasparenza che inevitabilmente presto o tardi genereranno attriti e malumori nelle relazioni con gli altri.

Per evitare tutto questo, sforzati sempre di esprimere in modo chiaro ed univoco ciò che pensi, non lasciare spazio ad ambiguità e interpretazioni sbagliate.

Usa sempre tatto, gentilezza, rispetto e attenzione: se esposta nel modo corretto, la verità del tuo pensiero non ferirà il tuo interlocutore.