“Smetti di perdere tempo a rimpiangere quello che non hai fatto un anno fa. Inizia ora a fare quello che devi fare, in modo che tra un anno non ti pentirai di quello che non hai fatto oggi.” – F.G.

1. Aver trascorso troppo poco tempo con le persone che ami. – Fai sempre in modo di non essere così occupato da non trovare tempo per le persone che davvero contano nella tua vita.

2. Non aver parlato quando era il momento di farlo. – Non nascondere mai i tuoi pensieri e i tuoi sentimenti, soprattutto quando esprimerli può davvero fare la differenza.

3. Esserti costantemente messo a confronto con gli altri. – Ognuno di noi ha il proprio passo, ha bisogno del proprio tempo e la necessità di seguire i propri ritmi. Lascia stare i confronti con gli altri.

4. Aver ignorato troppo spesso il tuo cuore. – A volte la tua mente ha bisogno di più tempo per accettare ciò che il cuore sa già.

5. Non aver agito per raggiungere ciò che davvero sognavi. – La scelta è tra la fatica dell’impegno di oggi e il dolore del rimpianto di domani. L’unica differenza tra chi sei e chi vuoi essere, è quello che fai.

6. Non aver aiutato gli altri quando eri in grado di farlo. – Gli altri sono il dono più prezioso che l’esistenza ti regala e i modi per aiutare chi hai vicino sono infiniti.

7. Non aver apprezzato abbastanza quello che avevi. – La felicità non consegue dall’ottenere qualcosa che non ancora non hai, ma dall’apprezzare pienamente ciò che già hai.

8. Non esserti preso cura della tua salute. – Fai del tuo corpo un inno alla salute e al benessere: se sei stato così fortunato da avere un corpo sano, cerca di essere così saggio da mantenerlo tale.

9. Aver cercato la felicita’ al di fuori di te. – La felicità non è determinata da ciò che ti accade intorno, ma da ciò che momento per momento accade dentro di te. La felicità è nel tuo io, devi solo imparare a lasciarle spazio.

10. Aver mantenuto una mentalita’ cosi’ ristretta da non vedere le opportunità che ti si presentavano davanti. – A volte la vita non ti dà quello che vuoi perché in realtà hai bisogno di qualcos’altro. Guarda con attenzione le opportunità intorno a te e valuta consapevolmente ciò che davvero fa al caso tuo.

11. Aver lasciato che la negativita’ avesse la meglio su di te. – La vera forza di una persona si rivela quando pur, avendo infiniti motivi per piangere e lamentarsi, preferisce sorridere e apprezzare quanto di bello la vita le offre.

12. Non aver ammesso i tuoi errori. – Puoi imparare lezioni importantissime dai tuoi errori, purché tu sia disposto ad ammetterli.

13. Non esserti assunto la responsabilita’ di voler cambiare la tua vita. – Se oggi ti poni le stesse domande che ti ponevi ieri, significa che ancora non hai fornito a te stesso la risposta giusta. E’ necessaria una notevole dose di coraggio per ammettere che qualcosa deve cambiare, e ancor più coraggio per accettare la responsabilità di realizzare il cambiamento.

14. Aver cercato troppo spesso l’approvazione degli altri. – Sei già abbastanza bravo, già abbastanza intelligente, già abbastanza forte. Non hai bisogno che altre persone approvino chi sei: sei già qualcosa di molto prezioso.

15. Aver provato a far colpo sulle persone sbagliate. – Non tutti apprezzeranno quello che fai per loro. Devi comprendere quali sono le persone che meritano la tua attenzione e quelle che si stanno semplicemente approfittando di te.

16. Aver perso tempo a ingigantire i problemi. – La vita è troppo breve per perdere tempo ed energie a discutere e a preoccuparti oltre misura. Passa in rassegna le cose per le quali sei grato, dai valore alle persone che contano e passa a testa alta tra ostacoli e difficoltà.

17. Aver portato rancore a scapito della tua felicita’. – Lascia perdere: i rancori sono uno spreco di felicità; il perdono reca sollievo in primo luogo a chi lo concede.

18. Esserti preoccupato troppo. – Lascia andare le ansie e le preoccupazioni. Se un problema può essere risolto, non c’è nulla di cui preoccuparsi. Se non può essere risolto, allora è inutile preoccuparsi.

19. Aver provato a cambiare cio’ che non potevi cambiare. – Fai del tuo meglio in ogni occasione, ma mantieni la capacità di saper accettare ciò che non può essere cambiato.

20. Essere rimasto ingabbiato nella trappola del consumismo. – Troppe persone spendono soldi che non hanno nemmeno guadagnato, per comprare cose di cui non hanno bisogno, per impressionare persone che non conoscono nemmeno. Non essere uno di loro.

21. Non aver viaggiato quando ne hai avuto la possibilita’. – Il miglior regalo che puoi fare a te stesso è viaggiare ogni anno in un luogo dove non sei mai stato prima.

22. Non aver riso piu’ spesso dei piccoli inconvenienti della vita. – La vita è più bella se impari a ridere. Rimanere positivi in una situazione negativa, non è da ingenui, è un segno di forza.

23. Aver resistito al cambiamento invece di abbracciarlo. – Tu non sei la stessa persona che eri un anno fa, un mese fa, o una settimana fa. Sei una crescita costante e le esperienze non hanno fine. Questa è la vita.

24. Aver parlato troppo senza combinare molto. – Non promettere più di quanto sei in grado di mantenere. Alla fine, le azioni risuonano sempre più forti delle parole.

25. Non aver sorriso piu’ spesso alle persone che ami. – Una delle gioie più grandi è vedere sorridere una persona che ami, e ancora più bello è farla star bene con un tuo sorriso.

26. Aver permesso agli altri di dirti che non ce l’avresti mai fatta. – Smetti di vivere per gli altri e per le loro opinioni. Rimani fedele a te stesso, ai tuoi valori e ai tuoi sogni.

27. Aver perso tempo con stupidaggini. – C’è una buona ragione per cui ti dovresti svegliare ogni mattina e considerare in modo consapevole a chi e a cosa dedicare la tua giornata. La buona ragione è che a differenza di altre cose nella vita – amore, soldi, rispetto, salute, speranza, opportunità, e molte altre – il tempo è l’unica cosa che non può mai tornare indietro una volta che se ne è andato.

28. Aver trovato troppe scuse. – Se qualcosa vuoi davvero farla, nella maggior parte dei casi troverai il modo per riuscirci. Se non vuoi farla veramente, non nasconderlo né a te stesso né agli altri.

29. Aver aspettato troppo in attesa di sentirti pronto. – La cruda verità è che molto raramente ti sentirai pronto al 100%. Ma questo non deve essere un motivo che ti trattenga dall’agire quando è necessario farlo. Buttati e dai il meglio.

30. Non esserti impegnato abbastanza. – Dedicati a ciò a cui tieni, anche se questo richiede impegno e sacrificio. Scegliere una via soltanto perché è la più agevole non ti porterà lontano.

31. Aver lasciato che dei problemi risolvibili ti bloccassero. – Non tutto ciò che ti si presenta davanti può essere cambiato, ma nulla può essere risolto finché non viene affrontato.

32. Non aver preso abbastanza rischi. – Fai quello che puoi finché è possibile farlo. Non aver paura di uscire dalla tua zona di comfort. Alcuni dei miei migliori esperienze e opportunità di vita è venuto da me solo dopo che ho avuto il coraggio di perdere.

33. Esserti accontentato di meno di quello che eri in grado di fare. – La crescita e il cambiamento possono essere dolorosi a volte, ma è molto più doloroso rimanere bloccati in una condizione che non ci appartiene e nella quale non ci riconosciamo.

34. Aver messo i tuoi bisogni e la tua felicita’ nel dimenticatoio. – Fai ciò che ti rende felice e stai con chi ti fa ridere, spesso.

35. Aver consentito alla tua rabbia di decidere e agire per te. – Essere pazienti non significa soltanto saper aspettare, ma anche e soprattutto avere la capacità di mantenere un atteggiamento calmo e positivo mentre lavori duramente per quello in cui credi.

36. Aver rinunciato troppo presto. – A volte è necessario passare attraverso il peggio, per arrivare al meglio. Le cose belle richiedono tempo. Rimani paziente e positivo.

37. Aver lasciato che ti trattassero male. – La vita è troppo breve per sprecare il tuo tempo con persone che non vogliono veramente il tuo bene. Non pensarci due volte e allontanati il prima possibile da coloro che minacciano la tua gioia e la tua serenità.

38. Aver ignorato le tue radici e coloro che ti hanno sostenuto – Non dimenticare mai da dove provieni e non dare mai per scontate le persone che percorrono il cammino con te.

39. Esserti posto dei limiti. – Spesso non sono le circostanze oggettive a rappresentare un limite, quanto piuttosto il tuo stesso modo di pensare. Sperimenta, prova, cambia prospettiva ed esci dagli schemi precostituiti.

40. Aver dato troppa importanza ai soldi. – I soldi non sono un male di per sé, tutt’altro. Lo diventano quando crei l’illusione di poter ricondurre la tua felicità alla realizzazione finanziaria.