Vivere una vita semplice significa sapersi prendere delle pause, in modo da avere spazio per respirare.

Significa fare di meno e con meno, perché ci si rende conto che avere di più e fare di più non porta alla felicità.

Significa trovare la gioia nelle cose semplici, trovare soddisfazione e appagamento nella tranquillità e nella contemplazione.

Significa essere capaci di assaporare il momento.

Nel mio viaggio verso una vita semplice ho imparato alcune lezioni chiave che voglio condividere con voi.

1. Siamo noi stessi a creare i nostri conflitti.

Tutto lo stress, le frustrazioni e le delusioni, tutta la frenesia e la fretta… tutto ciò lo creiamo noi da soli nelle nostre teste.

Lasciando andare, possiamo rilassarci e vivere più semplicemente.

2. Diventa consapevole di tutte le cose alle quali sei attaccato, ma che in realtà producono soltanto confusione e complessità.

Ad esempio, se sei affezionato ad alcuni oggetti, non sarai in grado di eliminare la confusione.

Se sei attaccato ad un certo modo di vivere, non sarai in grado di liberarti di molte abitudini non proprio positive.

Se sei impegnato a svolgere molte attività e a dire di sì a tutti, la tua vita sarà complessa.

3. Distrazione, frenesia e attività costante sono abitudini mentali.

Non abbiamo bisogno di nessuna di queste abitudini, ma negli anni finiamo per accumularle perché ci confortano.

Possiamo vivere più semplicemente lasciando andare queste abitudini mentali.

Come sarebbe la tua vita senza attività costante, distrazioni e frenesia?

4. Fai una cosa alla volta mettendo la tua vita in modalità schermo intero.

Immagina che tutto ciò che fai – un compito di lavoro, rispondere ad una email o scrivere un messaggio, lavare i piatti, leggere un articolo – venga svolto nella tua vita nella modalità a schermo intero, in modo tale che tu non faccia o non guardi null’altro.

Sei totalmente coinvolto in questo compito o attività e sei pienamente presente mentre lo fai.

Come sarebbe la tua vita? Nella mia esperienza, lavorare e vivere in questo modo risulta molto meno stressante.

Le cose prendono tutta la tua attenzione e tu le fai molto meglio. E puoi anche goderle e apprezzarle in pieno.

5. Crea spazio tra le cose.

Aggiungi spazi e momenti liberi ad ogni cosa.

Fai la metà di ciò che ritieni di poter fare.

Tendiamo a stipare il più possibile le nostre giornate.

E questo diventa stressante, perché sottovalutiamo sempre quanto tempo effettivamente richiederà ogni attività.

E qualsiasi imprevisto o contrattempo ci creerà ansia, frenesia e stress.

Proviamo la sensazione di non avere mai abbastanza tempo semplicemente perché proviamo a fare troppo.

Ma come sarebbe se facessimo di meno?

Come sarebbe se organizzassimo il nostro tempo in modo tale da poter dedicare la massima cura, attenzione e tranquillità ad ogni cosa che facciamo?

6. Trova gioia in poche semplici cose.

Scrivere, leggere / imparare, camminare e fare sport, meditare, viaggiare, trascorrere del tempo di qualità con le persone a cui tengo: queste sono le poche semplici cose che mi rendono davvero felice ed è a queste quindi che cerco di dedicare il maggior tempo possibile.

Gran parte di queste attività non costa nulla o non richiede di possedere alcunché (specialmente se usi la biblioteca per i libri!).

Non sto dicendo che non possiedo nulla, né che faccio soltanto queste poche cose.

Ma nel momento in cui ricordo le cose semplici che amo fare, la mia vita diventa improvvisamente più semplice.

Quando ricordo questo, posso facilmente lasciare andare via dalla mia mente tutto il resto e trovare la semplice gioia di dedicarmi a semplici attività.

7. Chiarisci a te stesso ciò che vuoi e dì di no più spesso.

Raramente siamo molto chiari su quello che vogliamo.

Quando qualcuno ci invita a fare qualcosa di interessante, vogliamo subito dire di sì, perché le nostre menti amano dire sì a tutto, a tutti i nuovi giocattoli scintillanti.

E se invece diventassimo chiari su ciò che vogliamo nella vita?

Se sapessimo cosa vogliamo creare, come vogliamo vivere … potremmo dire di sì a queste cose e no a tutto il resto.

Dire di no a più cose semplificherebbe le nostre vite.

8. Esercitati a non fare assolutamente nulla.

Quanto spesso non facciamo nulla? OK, tecnicamente stiamo sempre “facendo qualcosa”, ma io intendo stare semplicemente seduto e non fare nulla.

Senza bisogno di pianificare, senza bisogno di leggere, di guardare qualcosa, senza bisogna di mangiare o fare qualcosa per tenerti occupato.

Prova a non fare nulla. Nessuna attività, nessuna azione. Seduto e basta.

Quello che succede è che inizierai a notare l’abitudine della tua mente di voler fare qualcosa – qualsiasi cosa purché non rimanga inattiva.

Questo stimola la nostra irrequietezza e mette alla prova le nostre abitudini mentali, il che è una buona cosa.

Tuttavia, continua a non fare nulla.

Stai seduto ancora per un po’, resistendo all’impulso di fare qualcosa.

Dopo un poco di pratica, diventerai bravo a non fare nulla e svilupperai l’abitudine mentale di essere sereno e tranquillo senza dover necessariamente impegnarti in qualcosa.

Naturalmente, queste non sono le uniche lezioni di cui avrai bisogno per vivere una vita semplice.

Ma le migliori sono quelle che scoprirai da solo. Prova queste e guarda cosa succede – penso che scoprirai qualcosa di bello su di te e sulla tua vita.