“Se vuoi cambiare il mondo, prova prima a migliorare e a trasformare te stesso.” Tenzin Gyatso.

La premessa e’ che ciascuno di noi e’ gia’ perfetto così com’e’: straordinariamente unico con i suoi eccezionali pregi e i suoi meravigliosi difetti.

Ma anche la perfezione e’ migliorabile, e non si tratta di un paradosso. 
Per sfruttare al massimo le nostre potenzialita’ ciascuno di noi puo’ lavorare sulle proprie aree di miglioramento, crescere come persona e vivere la propria esistenza al massimo delle possibilita’. 
Non solo: migliorare come persona significa anche acquisire consapevolezza che uno stile di vita più semplice e rilassato non e’ un’utopia, ma una possibilità concretamente realizzabile.

Ecco 8 passi per riuscirci:

1. Smettila di giudicarti e apprezza la bellezza che risiede dentro di te. 

L’errore più grande che commettiamo quando proviamo a giudicare noi stessi e’ che nel farlo non siamo affatto onesti. Nei nostri riguardi siamo durissimi, spietati, ci addossiamo colpe che non abbiamo e ci mortifichiamo in modo gratuito. Allora meglio lasciar perdere, no? Che motivo c’e’ di entrare in questo gioco al massacro? 
Smetti allora di giudicarti e inizia ad apprezzare la meravigliosa persona che sei. Sii compassionevole innanzitutto verso te stesso prima che con gli altri, e non cedere alla tentazione di giudicarti. Non c’e’ sfida più grande che riuscire ad essere a proprio agio rimanendo se stessi.

2. Tratta te stesso nel modo in cui vorresti che ti trattassero gli altri.

Amati! Se non sei innanzitutto tu stesso a volerti bene, chi altro dovrebbe volertene? Abbandona la tua insicurezza, smettila di denigrarti e inizia ad amarti puramente e profondamente. Sii te stesso, senza remore e senza giudizio. 
Il modo in cui tratti te stesso definisce il modo in cui ti tratteranno gli altri. Ama la meravigliosa persona che gia’ sei, con tutti i tuoi straordinari difetti e i tuoi immensi margini di miglioramento, altrimenti non lo fara’ nessun altro al posto tuo. 
E quando ti sentirai a tuo agio nei tuoi panni, scoprirai che non a tutti piacerai: ma non importa. Meglio essere se stessi e non piacere a qualcuno piuttosto che cercare di essere diversi per piacere a tutti.

3. Non preoccuparti troppo di come ti vedono gli altri.

Non perdere tempo nel tentativo di farti accettare dagli altri. Assumi consapevolezza del fatto che la maggior parte delle persone arriva a conoscere soltanto una piccola parte di te, allora perche’ preoccupartene? Non hai nulla da dimostrare a nessuno. 
Sei gia’ straordinario cosi’ come sei. Allora niente finzioni, niente apparenze. Preoccupati meno di come appari agli occhi degli altri e più di chi sei per te stesso. E vai per la tua strada, sereno e fiducioso, con il sorriso sulle labbra.

4. Perdona te stesso e gli altri.

Sono molte le cose, non solo materiali, che ti possono essere tolte: i tuoi beni, la tua gioventu’, la tua salute, i tuoi diritti. Ma c’e’ qualcosa che nessuno ti potra’ mai sottrarre: la tua liberta’ di decidere cio’ in cui credere e di scegliere come reagire agli eventi della vita. 
Continuare a serbare rancore nei confronti di chi ti ha ferito o, peggio ancora, verso te stesso per un errore del passato, significa decidere di voler continuare a trattenere un peso e a farsi del male. Impara a lasciare andare, liberati del giogo del passato e rivolgiti con soliievo e fiducia verso il futuro. La vita comincia dove la paura e il risentimento smettono di esistere. 
Soltanto perché qualcuno ti ha fatto del male ieri, non significa che oggi devi odiare il mondo. E non significa neppure iniziare a vivere oggi nella costante paura di essere feriti domani. Quando perdoni te stesso e gli altri ti stai liberando dalla tua prigione interiore e stai facendo spazio affinche’ l’amore entri a far parte della tua vita.

5. Focalizzati sul positivo.

Non lasciare che il dolore ti faccia abbandonare la speranza.Non lasciare che la negatività porti ombre sulla tua vita. Non lasciare che l’amarezza si porti via la tua dolcezza. Anche se gli altri possono essere in disaccordo con te, tu in fondo sai benissimo che il mondo e’ un posto meraviglioso. 
Cambia i tuoi pensieri e cambiera’ la tua realtà. I nostri pensieri sono i responsabili dei nostri stati d’animo, gli inventori dei nostri sogni e i creatori della nostra realtà. Scegli allora di focalizzarti sui pensieri che ti trasmettono vibrazioni positive e decidi di abbandonare tutto il resto.

6. Credi nelle tue potenzialita’ e nelle tue capacita’.

Il vero scopo della tua vita è quello di evolvere e crescere come persona sfruttando appieno tutte le tue risorse e le tue potenzialita’. Mantieni aperta la tua mente, cogli le occasioni che ti si presentano lungo la strada e non precluderti alcuna opportunita’ di crescita. 
Sei capace di cose straordinarie, se solo lo desideri e non ti lasci condizionare dalle limitazioni che a volte gli altri cercano di importi. Il cambiamento è davvero sempre possibile – non c’è alcuna abilità che non possa essere sviluppata attraverso la pratica costante e l’esperienza. 
Non lasciare che pensieri o condizionamenti negativi rappresentino un ostacolo lungo la strada del tuo miglioramento. Fai della determinazione e della fiducia in te stesso i tuoi migliori alleati: nessun traguardo potra’ allora esserti precluso.

7. Lavora su obiettivi in cui credi.

Non rimandare e non rinunciare a un obiettivo che è importante per te. Inseguire i tuoi sogni e difendere cio’ in cui credi rappresenta la leva principale in grado di far emergere tutti i tuoi punti di forza e le tue risorse. 
Focalizzarti su obiettivi che ti stanno a cuore significa concederti la possibilita’ per vivere al massimo delle tue potenzialita’, allinearti con i tuoi valori interiori e darti da fare per tutto cio’ che intimamente ritieni essere giusto. Allora segui il tuo cuore. 
I tuoi sogni sono soltanto i tuoi, non quelli di qualcun altro. Difendili, amali, inseguili. Sono quanto di prezioso tu abbia.

8. Fai tesoro del passato e guarda avanti.

Andare oltre non significa dimenticare, ma significa aver accettato ciò che è accaduto nel passato e scegliere di continuare a vivere nel presente. Andare oltre non vuol dire che stai rinnegando le tue scelte, ma vuol dire ti stai dando un’altra possibilità di fare la scelta di essere felice, piuttosto che continuare a lamentarti. 
Attraverso tutti i problemi che hai affrontato, i dispiaceri che pesano sulle tue spalle, il dolore nel tuo cuore, ora puoi maturare la consapevolezza che il presente e’ colmo di infinite opportunita’ che aspettando soltanto di essere colte. 
Ama te stesso, ama la tua vita, riponi fiducia nel tuo intuito e nelle tue sensazioni, prendi dei rischi, perdi e riscopri la felicita’ imparando dal passato. A volte e’ necessario smettere di dubitare e di preoccuparsi per assaporare al meglio la meravigliosa la realta’ in cui viviamo.