“Le persone dimenticano quello che hai detto, dimenticano quello che hai fatto, ma non dimenticheranno mai come li hai fatti sentire”.

– Maya Angelou

Abbiamo tutti provato la frustrazione di avere a che fare con qualcuno che ha un approccio costantemente negativo alla vita – che si lamenta, si offende per piccole cose, ha una visione pessimista, è spesso arrabbiato con il mondo, sempre pronto a criticare e a borbottare.

Gestire questo tipo di persone può rivelarsi piuttosto arduo, poiché rischiamo di veder rapidamente drenate le nostre energie ed essere risucchiati nel vortice della negatività.

Una soluzione che molti raccomandano è quella di eliminare queste persone dalla nostra vita.

Il che equivale a risolvere il problema alla radice, ma ovviamente anche a tagliare definitivamente i ponti con tutti coloro che non ci vanno a genio.

Ma c’è un altro tipo di risposta che puoi considerare, ancor più efficace e soddisfacente: cambiare il modo in cui tu reagisci alla negatività altrui.

Lasciami spiegare.

Quando c’è una persona negativa nella tua vita, tu ti senti frustrato e irritato.

Questo significa che stai reagendo nello stesso modo – con la negatività.

Entrambi state esprimendo critica, lamentela, rabbia, frustrazione.

È chiaro quindi come la negatività altrui ti influenzi e sai che non vuoi fare lo stesso con gli altri. 

E quindi il cambiamento deve iniziare da te, proprio ora.

Come puoi riuscirci? Come puoi gestire con successo l’energia di una persona negativa?

Ecco alcune strategie pratiche che puoi provare sin da subito:

1. Osserva il dolore di questa persona, con empatia.  

Se una persona è negativa, è perché sta provando stress, sofferenza, infelicità, insicurezza, incertezza.

Sicuramente sai cosa vuol dire provare queste cose.

Osserva la negatività di questa persona come una vecchia abitudine con cui cerca di mascherare il proprio dolore.

Cerca di sentire quel dolore, prova a calarti nelle sensazioni che quella persona sta provando.

2. Osserva come abbia un modello di risposta privo di utilità

Lo schema di risposta di una persona negativa, quando prova questo dolore, è quello di lasciarsi andare alla critica, alla lamentela, all’insofferenza.

Forse in precedenza questo atteggiamento potrebbe averla aiutata a superare i momenti difficili. 

Ma non la sta più aiutando. 

Puoi osservare, con empatia e compassione, come sia bloccata in questo vecchio schema. 

E riconosci come anche tu, come tutti gli altri, hai vecchi schemi inutili che sono difficili da eliminare. 

In questo modo, voi due siete collegati.

3. Senti l’amore per questa persona

Forse questa persona così negativa è una persona a te cara, un familiare o un amico.

Prova allora a connetterti con le emozioni e l’amore che provi per lei, senti in profondità ciò che intimamente ti unisce a questa persona.

Se invece si tratta di una persona che non conosci bene – ad esempio un collega – prova ad aprire il tuo cuore anche a chi non è così vicino a te, prova a percepire l’intima connessione che ti lega a ogni persona.

4. Guarda la bellezza che c’è in questa persona

E’ una persona negativa, si lamenta, è critica… ma ha anche un cuore bellissimo e molte qualità sorprendenti che possono essere messe in ombra dalla sua negatività. 

Osserva l’intima bellezza di questa persona, osserva il suo cuore che soffre e abbracciala idealmente con il tuo pensiero

Avvertenze importanti!

Detto questo, ci sono alcuni importanti aspetti da tenere a mente:

  • È assolutamente OK stabilire dei limiti

Se hai bisogno di proteggerti o se hai bisogno di un po’ di tempo lontano da questa persona (o più semplicemente hai bisogno di un po’ di tempo per stare da solo), stabilisci dei limiti, dei confini.

Non c’è nulla di male. Di tanto in tanto è comprensibile proteggerti per non essere ferito.

  • Puoi anche affrontare l’argomento con totale schiettezza.

Va benissimo essere sinceri e trasparenti con l’altra persona, condividendo con lei l’impatto della sua negatività su di te e su coloro che la circondano.

Quando le tue parole sono dettate dall’amore e non dal giudizio, l’altra persona saprà coglierne il significato e trarne beneficio.

  • Puoi adottare lo stesso approccio con te stesso.

Quando ti rendi conto che stai assumendo un atteggiamento di negatività, prova ad applicare gli stessi consigli.

Senti il tuo dolore, prova amore per te stesso e cogli quanto di meraviglioso c’è nella tua persona.

  • Va bene non essere perfetti.  

Non sempre troverai la via per gestire le persone negative.

Potresti non trovare sempre compassione per loro. 

Va bene – vedi se riesci a trovare scorci di compassione, bagliori d’amore.

Pratica fino al punto in cui riesci, e guarda cosa succede!