Come Trovare il Tempo per Fare Ciò che Ti Piace

Spesso lo ripetiamo o lo sentiamo dire da chi è intorno a noi: “per fare tutto ciò che vorrei avrei bisogno di giornate di almeno 30 ore, anziché 24!”.

Molti di noi hanno costruito la propria esistenza secondo lo schema lavoro = dovere, con la conseguenza che le attività “piacevoli” sono confinate nei ritagli di tempo tra il lavoro e le ore di sonno.

Personalmente ritengo che il modo migliore per uscire da questo circolo vizioso sia “semplicemente” quello di dedicarsi ad un lavoro che ci entusiasmi e ci appassioni, in modo tale che anche il lavoro possa rientrare nel concetto di “piacere” anziché in quello di “dovere”.

Ma anche in tal caso le nostre aspirazioni e le nostre passioni ci porterebbero inevitabilmente a voler trovare il tempo per dedicarci anche ad altre attività (sport, hobby, famiglia, amici, etc…) che non rientrano propriamente nel concetto di lavoro.

Come riuscire allora a trovare il tempo per poterci dedicare a ciò che ci piace, per fare insomma tutto quello che desideriamo fare pur avendo a disposizione “solamente” 24 ore nell’arco di una giornata?

Ecco alcuni semplici consigli per riuscirci:

– Scopri Ciò che Vuoi

Il primo passo per fare tutto ciò che vuoi è ovviamente scoprire innanzitutto cos’è che effettivamente desideri. Non quali sono le aspettative degli altri, ma cosa davvero ti piace e ti appassiona. Sembrerebbe banale scoprire ciò che effettivamente vogliamo, ma spesso può rivelarsi estremamente complicato.

Ecco le mosse da compiere per riuscire a scoprire ciò che davvero vuoi:

• Liberati di tutti quei “devi” o “dovresti” che arrivano da genitori, scuola e società
• Trova i tuoi veri valori – i principi più profondi e nobili nei quali ti riconosci
• Guardati dentro per comprendere cosa conta veramente per te.
• Assumi una prospettiva di possibilità: non escludere nulla, anche se l’obbiettivo sembra arduo da raggiungere

La felicità non viene spuntando da una checklist un numero sconfinato di attività o obiettivi. La felicità non giunge dal fare ciò che gli altri ritengono piacevole o divertente. La felicità proviene dal fare le cose che hanno senso e che sono piacevoli per noi – per quanto sciocche, pazze o poco importanti possano apparire alle altre persone.

– Traccia il Tuo Tempo

Questa è una tecnica di gestione del tempo estremamente semplice ed efficace – ma è proprio ciò che la maggior parte di noi non ha mai nemmeno provato. Perché non tentare?

Prendere nota di come impieghi il tuo tempo ha due effetti positivi: da un lato ti consente di avere un quadro veritiero della tua immagine e dei tuoi comportamenti, mentre dall’altro ti rende maggiormente responsabile delle tue azioni.

Tracciando il tuo tempo hai la possibilità insomma di avere sempre un’idea chiara di dove sta andando esattamente il tuo tempo e ti ritroverai con naturalezza più propenso a dedicarti ad attività che vuoi davvero fare piuttosto che a compiti e attività inutili che in realtà non ti portano alcuna soddisfazione duratura.

– Metti i Tuoi Obiettivi in Agenda

Quando hai numerosi interessi e passioni, potrebbero essere davvero molte le cose che vuoi fare. E spesso, in questi casi, diventa difficile organizzarsi e riuscire a dedicare il giusto tempo a tutte le attività che vuoi intraprendere.

Una buona soluzione, in questi casi, è senz’altro quella di inserire nella tua agenda, pianificandole, le diverse attività che vuoi compiere, distribuendo il tuo tempo libero in modo strutturato in base alle tue passioni e ai tuoi interessi.

Questo ti consentirà, da un lato, di decidere a tavolino il tempo che davvero vuoi dedicare ai tuoi hobby, ai tuoi sport e alle tue passioni e, dall’altro, di “bloccare” la tua agenda e di rispettare i tuoi programmi utilizzando appieno e in modo efficace il tuo tempo libero.

– Impara a Dire “No” più Spesso

Una delle prime parole che impariamo da bambini è “No!” E da piccoli lo abbiamo ripetuto migliaia di volte, sempre con innocente onestà, sincerità e spontaneità. Crescendo, però, vuoi per condizionamenti sociali, buona educazione o mancanza di coraggio, sembriamo perdere la capacità di rispondere in modo negativo a tutte le richieste o inviti che ci arrivano da ogni parte.

Con la conseguenza che ci troviamo a utilizzare il nostro tempo in modo non corrispondente ai nostri effettivi interessi. La realtà è che se riceviamo un invito per qualcosa che non ci appassiona e preferiamo fare altro, non c’è nulla di male a dire di no: se di fronte hai una persona intelligente e matura capirà immediatamente i motivi del tuo rifiuto.

La verità, tutto sommato, è che quasi certamente, hai a disposizione più tempo di quanto pensi. Il trucco sta nella pianificazione e nella determinazione, dal non lasciarti distrarre e dall’agire in modo coerente e lineare con le tue passioni.