Uscire dalla propria zona di comfort è incredibilmente difficile.

Ma è possibile superare il disagio che proviamo quando ci spingiamo oltre i nostri limiti addottando, in modo graduale, alcuni semplici accorgimenti.

Vediamo quali.

1. Alimenta la tua curiosità.

Leggi, esplora, informati, poni domande. Adottando un atteggiamento di curiosità nei confronti del mondo che ti circonda hai l’opportunità di espandere in modo esponenziali la tua prospettiva.

Questo ti consente di sperimentare novità, vivere esperienze inattese e confrontarti con contesti così inusuali da spingerti oltre il tuo ambito ordinario e la tua area di comfort.

2. Abbraccia il disagio.

Abbracciare l’incertezza ed esporti in modo consapevole e intenzionale a situazioni di disagio può portare a una crescita esponenziale della tua zona di comfort.

Un esempio tipico è quello di parlare in pubblico. Per molti di noi è quanto di più lontano dalla nostra zona di comfort, ma la realtà è che più evitiamo di parlare in pubblico più ci sentiremo a disagio alla sola idea di doverlo fare. Al contrario, più ci armiamo di coraggio e ci sforziamo di parlare in pubblico, più questo ci riuscirà nel tempo agevole e piacevole.

Pertanto, esporti gradualmente ma in modo costante a situazioni che sono al di là della tua zona di comfort ti consentirà piano piano di espanderla ed acquisire sempre più sicurezza anche nelle situazioni di disagio.

La paura delle decisioni. Come costruire il coraggio di scegliere per sé e per gli altri

3. Circondati di persone diverse.

Tutti noi abbiamo il nostro gruppo di amici con i quali ci sentiamo completamente a nostro agio.

Tuttavia, e questo è senz’altro il tema principale di questo post, non sempre ciò che è comodo è anche la cosa migliore per noi. Frequentare costantemente lo stesso gruppo di persone può diventare nel tempo piuttosto stagnante.

Incontrare nuove persone è il modo migliore per esporti a nuove idee e a nuovi modi di vita. Questa espansione può portare a rapporti e relazioni che durano una vita. E ogni incontro è un’esperienza nuova e unica, in grado di allargare l’orizzonte dei tuoi pensieri e arricchirti immensamente dal lato umano.

4. Non smettere di imparare.

E’ piuttosto sconvolgente constatare come, una volta terminato il liceo o l’università, molti di noi smettano di riconoscere importanza all’istruzione e non avvertano l’esigenza di continuare ad apprendere.

Molti pensano infatti che un diploma o un certificato siano sufficienti per la propria formazione e che non ci sia motivo di continuare a dedicare tempo all’educazione. Non c’è nulla di più falso.

Chi smette di imparare smette di crescere. Imparare una nuova abilità è sicuramente difficile, ma è importante continuare a crescere in un modo o nell’altro. Continua a provare cose nuove per tutta la vita; potresti anche finire per trovare la tua vera vocazione.

5. Tieni sempre acceso il cervello.

E’ piuttosto facile tornare a casa dopo una dura giornata di lavoro, accendere la TV e poltrire sul divano. E’ facile, ma non ti porterà da nessuna parte. Ogni momento della giornata è un’opportunità che non avrai mai più a disposizione.

Se hai bisogno di riposare, riposa per tutto il tempo di cui hai bisogno. Ma non indugiare nella pigrizia, perché è quanto di più deleterio per la tua crescita.

6. Sii fiducioso e gentile con te stesso.

Molte persone tendono a rimanere nella propria zona di comfort non soltanto perché qui si sentono a proprio agio, ma anche perché sono terrorizzati dalla paura di fallire nel caso in cui decidessero di avventurarsi oltre i propri limiti. Con la conseguenza che la paura del fallimento li spinge a rimanere nel proprio guscio e a non correre alcun rischio.

Tuttavia, il fallimento non è un evento definitivo. Un fallimento è semplicemente una tappa, spesso necessaria, lungo la strada per il successo. Inizia ad avere fiducia nella tua capacità di superare gli errori del passato e continua a impegnarti per raggiungere i tuoi obiettivi. Senza la possibilità di fallire, il successo non sarebbe così entusiasmante.