“La vita è semplice, ma a causa delle tue finzioni complichi tutto. Non complicare le cose. Il novantanove per cento dei tuoi malesseri sono opera tua. Sii sveglio e osserva.” – Osho

Sebbene a volte finiamo per ritrovarci soli, dovendo fare affidamento esclusivamente sulle nostre forze, è altrettanto vero che molto di frequente siamo noi stessi a complicarci da soli la vita, auto-sabotando la nostra esistenza in modo spesso neppure cosciente.

Il primo passo, quindi, per evitare di renderci le cose più complicate di quanto realmente lo siano, consiste nell’identificare e nell’assumere piena consapevolezza delle modalità con cui quotidianamente danneggiamo noi stessi con le nostre azioni e i nostri pensieri.

Ecco allora alcuni dei più frequenti comportamenti “autodistruttivi”:

Hai una scarsa opinione di te stesso.

L’errore principale che commetti nell’avere una scarsa opinione di te stesso risiede, innanzitutto, nel fatto che tu ti stia giudicando. Non ce n’è alcun bisogno, non ne hai alcun motivo.

Tu sei una persona meravigliosa e straordinaria nella tua unicità, che trova espressione anche attraverso i tuoi pregi e i tuoi difetti. Amati e valorizzati per ciò che sei, datti costantamente da fare per migliorarti ed esprimere i tuoi talenti. Agisci, sbaglia, cadi e rialzati. Senza giudizio, senza voti, senza condanne.

La mia autostima. Attività di sviluppo personale per una buona immagine di sé

Rilassati e goditi il meraviglioso viaggio della vita.

Hai pregiudizi su persone che non hai mai conosciuto o su cose che non hai mai provato.

Alcune delle sorprese più belle ed emozionanti che la vita ti riserva nascono dall’incontro con persone prima sconosciute o dallo sperimentare nuove cose. L’errore più grande che puoi commettere in tal senso è quello di avere pregiudizi sulla base di tuoi preconcetti od altrui opinioni.

Non rimanere confinato in una visiona parziale: sperimenta la realtà in tutta la sua bellezza. Prova, conosci, sperimenta, tocca con con mano. Proverai delusioni, dolori, gioie, sorprese ed emozioni. Ma soprattutto avrai la certezza di stare vivendo la tua esistenza di persona, da protagonista e non attraverso idee o concetti.

Hai un atteggiamento arrogante.

Assai raramente l’arroganza reca con sé buoni frutti. Ti isola dagli altri e finisce per precluderti nuove opportunità. La superbia e il senso di superiorità sono nemici della collaborazione e della generosità. Non hai bisogno di vantare le tue qualità per farti apprezzare: sii te stesso e gli altri riconosceranno quanto di meraviglioso è in te.

Fai in modo che ogni tua vittoria e ogni tuo successo si esprimano come gioia condivisa e conquista di gruppo piuttosto che come auto-celebrazione delle tue capacità. Evidenzia i meriti altrui ed elogia il contributo di coloro che non lesinano passione ed entusiasmo. Fai risplendere gli altri e scopri l’immenso piacere della condivisione del successo.

Ti scoraggi prima ancora di provarci.

Impegno e determinazione sono la chiave per il raggiungimento di ogni obiettivo. Non consentire a nessuno, tantomeno a te stesso, di convincerti che non sei in grado di fare qualcosa. Tutti possiamo sbagliare, ma il vero fallimento si verifica soltanto quando ci tiriamo indietro e rifiutiamo di provarci per paura di non riuscire.

Tu sei il padrone e l’artefice del tuo destino, colui che può dare alla propria esistenza la direzione che desidera. Non lasciarti abbattere dalle circostanze negative e non deprimerti prima ancora di provarci: focalizzati invece sul valorizzare le risorse che possiedi e sull’esprimere al meglio le tue capacità.

Hai un approccio negativo verso la vita.

L’atteggiamento che decidi di adottare verso ciò che ti accade è la chiave per un’esistenza serena e densa di significato. Pensare positivamente non significa certo negare la realtà, al contrario significa riconoscerla e scegliere al contempo di concentrare la tua attenzione sugli aspetti positivi che quella stessa realtà presenta.

Se scegli di pensare positivamente significa che stai decidendo di osservare gli eventi e le esperienze della tua vita da una prospettiva armoniosa e costruttiva piuttosto che farti coinvolgere nella spirale distruttiva e destabilizzante in cui i pensieri negativi finiscono inevitabilmente per condurti.

Benessere totale

Stai perdendo di vista ciò che davvero conta per te.

Uno degli errori più comuni e al contempo più subdoli che siamo portati a commettere è quello di lasciarci assorbire e sopraffare dalla quotidianità finendo per perdere di vista i nostri sogni e con essi ciò che ci fa realmente emozionare e sentire vivi. E spesso questo accade in modo quasi inconsapevole, i giorni passano e si trasformano inesorabilmente in mesi e anni, consumando una vita che finisce per passarci davanti senza che noi la viviamo davvero.

Ogni giorno fai in modo di compiere un piccolo passo in direzione dei tuoi sogni, agisci sempre in base ai tuoi principi e alle tue priorità, apprezzando e vivendo in pieno ogni singolo istante che l’esistenza è in grado di donarti.

Stai frequentando persone che non rendono migliore la tua vita.

La nostra personalità e la nostra crescita personale sono fortemente influenzate dalle caratteristiche delle persone con le quali trascorriamo la maggior parte del nostro tempo. Coloro che scegliamo di avere accanto a noi possono incidere sia in modo negativo che in modo positivo sul nostro modo di essere.

Scegli allora di circondarti di persone che ti siano amiche sincere, che abbiano a cuore il benessere degli altri e che siano oneste, autentiche e genuine. Non hai bisogno di dedicare il tuo tempo ad individui arroganti, violenti, falsi e bugiardi. Rimani semprepronto ad aiutare chiunque possa aver bisogno di te, ma scegli con attenzione le persone a cui dedicare il tuo tempo e le tue energie.

Stai procrastinando.

Puoi decidere di sognare per sempre ciò che desideri, oppure puoi scegliere di impegnarti per raggiungere i tuoi sogni. Cerca di comprendere ciò che conta davvero per te e mettiti all’opera per realizzarlo, provando a mettere un pizzico di disciplina nella tua vita. Rimandare qualcosa la rende istantaneamente più difficile e complicata da realizzare.

Cio’ che non inizi oggi non sarà certamente terminato entro domani. E non c’è niente di più stressante che il persistente pensiero di un’attivita’ incompiuta. Il segreto per portare a termine qualcosa è semplicemente iniziare. Ciò solitamente è sufficiente per creare una dinamica positiva in grado di condurti al risultato. Prova allora a dimenticare la linea del traguardo e concentrati solamente sulla sfida del primo passo.