Spesso, il tuo peggior nemico sei proprio tu.

Senza neppure averne piena consapevolezza, di frequente indugi in comportamenti dannosi per te stesso, per la tua serenità e per il tuo futuro.

Ecco alcuni esempi:

1. Cerchi sempre delle scuse.

Non utilizzare le scuse come strumento per giustificarti e nasconderti dall’ammettere le tue responsabilità. Non c’è nulla di male nel commettere un errore fintanto che sei disposto ad apprenderne la lezione.

2. Trascuri la tua salute.

Quando siamo molto impegnati, o anche quando attraversiamo periodi difficili, tendiamo a non dare la giusta priorità alla nostra salute. Non farlo. Il tuo benessere di domani inizia dal prenderti cura di te stesso fin da oggi.

3. Non porti a termine ciò che inizi.

Il successo richiede impegno e perseveranza. Se lasci sempre a metà strada i progetti che hai iniziato per cercare qualcosa di migliore, troverai solo delusione e frustrazione.

Fiducia e sfiducia. Imparare dalle delusioni della vita

4. Non sai gestire le critiche.

Nessuno ama ricevere critiche. La chiave sta nel trattare le critiche costruttive come preziose opportunità di apprendimento. Per far questo, è fondamentale separare sempre le critiche dal tuo senso dell’io: valutale in modo oggettivo, non prenderle sul personale.

5. Nascondi la tua individualità.

Non lasciare che la paura ti spinga a nasconderti tra la massa. Assumiti le tue responsabilità, prendi l’iniziativa, esprimi la tua personalità.

6. Ti circondi di negatività.

La negatività è contagiosa. Tieniti lontano da chi vuole coinvolgerti in una sfera di negatività e di autodistruzione. Nulla è impossibile se impari ad affrontare le sfide con il giusto approccio e la giusta mentalità.

7. Sei reattivo, non proattivo.

Non accontentarti di fare solo ciò che ti viene chiesto . Diventa proattivo e supera le aspettative degli altri nei tuoi confronti.

Il benessere emotivo. Trasformare paura, rabbia e gelosia in energia positiva

8. Procrastini.

La procrastinazione è il ladro del tempo. Se sei incline a bighellonare e a rimandare di portare a termine le cose che contano, potrebbe essere il momento di cambiare il tuo approccio e le tue abitudini nella gestione del tempo.

9. Il tuo linguaggio del corpo manca di fiducia.

La difficoltà a guardare negli occhi il tuo interlocutore, la postura curva e l’irrequietezza sono solo alcune delle cattive abitudini del tuo corpo che ti stanno impedendo di brillare.

10. Ti sottovaluti.

Sottovalutando te stesso e credendo che qualunque successo tu abbia ottenuto è in gran parte fortuito e non realmente espressione delle tue capacità, questo è un chiaro segno che stai rovinando il tuo potenziale. Se non sei in grado di celebrare i tuoi successi e le tue capacità, come puoi aspettarti che lo faccia qualcun altro?