Ho menzionato alcune regole fondamentali per la purificazione del corpo – esse sono essenziali.

Adesso parlerò di alcuni punti secondari.

Uno di questi, un punto molto utile per la purificazione del corpo, è il nutrimento. Il vostro corpo è un meccanismo assolutamente fisico, qualsiasi cosa vi introduciate avrà inevitabilmente un effetto. Se bevo alcol, le cellule del mio corpo diventeranno inconsce; e se il mio corpo è inconscio, ciò avrà un effetto sulla mia mente.

Il corpo e la mente non sono separati tra di loro, sono collegati. La nostra identità fisica non è separata in corpo e mente. Essi sono uniti, in modo psicosomatico. Il corpo e la mente sono un tutt’uno. La mente è la parte più sottile del corpo, mentre il corpo è la parte più grossolana della mente. Ecco perché tutto ciò che accade nel corpo echeggia nella mente e tutto ciò che accade nella mente ha un effetto sul corpo. Se la mente è malata, il corpo non sarà sano a lungo; e se il corpo è malato, la mente non sarà sana a lungo.

Il corpo e la mente sono collegati. Qualsiasi cosa accada alla mente, accade al corpo. Ecco perché dovete fare molta attenzione alla vostra dieta e a ciò che mangiate.

Innanzitutto non dovreste mangiare troppo, al punto da diventare letargici, perché uno stato di torpore non è sano. Dovreste mangiare quanto basta perché il corpo non si logori, non si indebolisca. E’ necessario mangiare per creare energia, perché se non si crea energia non sarà possibile evolvere verso una consapevolezza più elevata. La vostra dieta dovrebbe essere tale da creare energia, ma senza mangiare così tanto da intorpidire il corpo. Mangiando troppo, tutta l’energia sarà usata per digerire e il corpo si troverà in uno stato letargico.

Quando il corpo si trova in uno stato di torpore, questo indica semplicemente che tutta l’energia è usata nella digestione; il torpore indica che avete mangiato troppo. Dopo aver mangiato, dovreste sentirvi rinfrescati, rinvigoriti e carichi di energia, perché vi è stato fornito il combustibile necessario a creare energia. Se invece vi sentite pigri, letargici, significa che avete mangiato troppo e che ora tutta quella energia verrà usata per digerire quel cibo, e il resto del corpo ne sarà privato, da qui il torpore. Mangiate dunque quanto basta per caricarvi di energia.

In secondo luogo, tra i punti minori ricordate che l’esercizio fisico è assolutamente importante per il corpo, in quanto tutti gli organi di cui è composto si espandono esercitandoli.

Esercizio significa espansione. Quando correte, ogni cellula del vostro corpo si espande e quando le cellule si espandono vi sentite perfettamente in forma, mentre quando sono contratte vi sentite malati.

Quando i polmoni sono pieni di ossigeno e tutta l’anidride carbonica viene eliminata, la pressione sanguigna si alza e le impurità vengono espulse. Ecco perché nello Yoga la pulizia del corpo, la totale purificazione del corpo è considerata una necessità vitale. Pertanto un po’ di esercizio è fondamentale.

Il riposo eccessivo è dannoso. Non riposate troppo, riposate un po’, riposate in proporzione all’esercizio che fate.

Se il corpo avrà riposato bene, il vostro comportamento cambierà di conseguenza. Ecco perché cibo e riposo sono sempre stati considerati in relazione fra loro. La vostra dieta dovrebbe essere funzionale al vostro stile di vita. Se c’è purezza in entrambi, ci potrà essere un incredibile evoluzione nella vostra vita e vi sarà più facile entrare nel mondo interiore.

Il corpo deve essere purificato in questo modo. E se il corpo è libero da impurità, questa sarà in sé una grande gioia e grazie a questa gioia potrete scendere ancora più in profondità dentro di voi.

Questo è il primo passo.

Ne esistono altri due. La purificazione del pensiero e la purificazione dell’anima.

  • Osho