Essere felici sembra davvero piuttosto complicato.

Basta guardarci intorno.

Volti arrabbiati, tristi, insoddisfatti e stressati sembrano rappresentare la normalità: nella realtà quotidiana, un’espressione sinceramente sorridente e genuinamente felice costituisce piuttosto un’eccezione.

Ma è davvero così difficile essere felici?

Forse non siamo noi che a volta ci complichiamo un pò troppo la vita cercando la felicità laddove non potremo mai trovarla?

Non siamo forse noi stessi che cerchiamo soddisfazione e appagamento nel denaro, negli oggetti e nelle posizioni sociali piuttosto che dedicarci alla famiglia, agli amici e a ciò che davvero ci fa stare bene, a ciò che davvero ci consente di esprimere il nostro amore e la nostra unicità?

Per essere felici non ci servono più auto, più telefoni o più vestiti.
Ci serve più semplicità, ci serve più amore, ci serve la capacità di andare dentro noi stessi ed esprimere la nostra meravigliosa individualità.

Non hai bisogno di maschere per essere felice, non devi raggiungere nessuna posizione o grado nella “scala sociale”. Per essere felice non hai bisogno di possedere qualcosa che gli altri ti possano invidiare.

La felicità possiamo raggiungerla ogni momento attraverso l’amore, condividendo con il prossimo le nostre emozioni, esprimendoci sinceramente senza cercare di nascondere quelle che riteniamo essere debolezze.

Prova a non complicare la tua felicità, non ricercarla laddove non potrai mai trovarla.

La felicità la trovi in un sorriso, a cominciare dal tuo, in una parola affettuosa, in un tenero abbraccio o in un gesto sincero.

La felicità la trovi nell’unione con la tua famiglia e nei tuoi amici, nei bambini e negli anziani, nella meravigliosa natura che ci circonda.

La felicità nasce dalla tua rivoluzione interiore, dalla tua libertà, dalla tua decisione di essere te stesso e aprirti alla vita per come sei, con autenticità e semplicità, guardando alla realtà con occhi ancora capaci di meravigliarsi e un cuore ancora desideroso di amare.