“Sorridi, respira e vai piano”Thich Nhat Hanh

Quando cerco di condividere con amici e conoscenti i benefici del vivere con consapevolezza, essere presente nel momento e assaporare il qui e ora, spesso vengo guardato con perplessità da quanti sono sempre super-impegnati e si affannano costantemente tra un’attività e l’altra.

Semplicemente pensano che si tratti di chiacchere inutili e che la cosa migliore sia ritornare in fretta e furia ai loro impegni perchè stanno perdendo tempo. Wow. Siamo sicuri che le cose stiano davvero così? Che la soluzione più efficace e vantaggiosa sia quella di correre tutto il giorno e non fermarsi?

Ovviamente la mia risposta la sapete già, agire con lentezza ed essere consapevoli può davvero fare la differenza nel migliorare la qualità della nostra vita e consentirci di viverla al massimo delle nostre possibilità.

Ma non solo. Agire con la consapevolezza del momento presente può rivelarsi estremamente vantaggioso anche e soprattutto per coloro che normalmente si affanno tra un impegno e l’altro. Essere consapevoli può infatti aiutarci in modo significativo ad essere più produttivi e raggiungere più facilmente i nostri obiettivi, proprio ciò a cui in fondo ogni super-impegnato aspira.

Come riuscirci? Come essere consapevoli e riuscire a raggiungere più agevolmente i nostri obiettivi?

Fai una cosa per volta.

L’osannato multi-tasking, semplicemente, non funziona. Cercare di svolgere contemporaneamente più attività, come leggere una mail e parlare al telefono mentre magari mangiamo un panino, non solo non ci consentirà di apprezzare e vivere in pieno nessuna delle tre attività, ma non riusciremo a compierne neppure una al meglio delle nostre possibilità. Se stai lavorando ad un progetto al computer, prova ad eliminare le distrazioni, spegni il cellulare, chiudi la porta dell’ufficio, non leggere le mail che arrivano e dedicati solamente al progetto. Ogni distrazione ti distoglie dal tuo obiettivo principale. Quando fai qualcosa, dunque, dedicati solo a quella, fanne l’oggetto esclusivo della tua attenzione. Come recita un proverbio Zen: “Quando cammini, cammina. Quando mangi, mangia”.

Falla lentamente e con attenzione.

Quando riuscirai a fare una cosa per volta, prova allora ad impegnarti a farla con calma, con tranquillità, prendendoti tutto il tempo necessario. Correre per completare un’attività potrebbe renderla poco efficace, di scarsa qualità, oltre che spiacevole da portare a termine. Prova a prenderti il tuo tempo, prova a compiere ogni azione in modo deliberato, consapevole, con lentezza e concentrazione, non in modo casuale. Ciò ti aiuterà a focalizzarti pienamente sull’attività e a dedicarvi in modo efficace ed ottimale le tue energie.

Fai di meno.

Facendo di meno, puoi dedicarti alle tue attività con più attenzione, concentrazione e completezza. Se al contrario riempi le tue giornate con mille e più appuntamenti e attività da completare, allora certamente ti troverai a correre da un impegno all’altro senza fermarti neppure per pensare a ciò che stai facendo. Prova a fare di meno, il mondo non crollerà se ridurrai le tua attività. Ne beneficeranno sia la tua salute che la tua produttività. Dedicati e concentrati solamente su quelle che ritieni siano le tue priorità, su ciò che è davvero importante per te e tralascia invece tutto il resto.

Concediti degli intervalli.

Questo consiglio è legato strettamente al precedente: oltre a fare di meno, prova ad inserire delle pause, degli intervalli tra gli impegni e le attività che pianifichi nella tua giornata. Ciò ti consentirà di avere sempre tempo a sufficienza per portare a termine ciascuna attività in completa tranquillità, senza dover correre e affannarti. Non organizzare la tua agenda come una sequenza interminabile e fitta di impegni. Prenditi il tempo necessario, fanne il tuo tempo.

Trascorri almeno 5 minuti al giorno senza fare nulla.

Siediti semplicemente in silenzio. Cerca di acquisire consapevolezza dei tuoi pensieri. Focalizzati sul tuo respiro. Osserva il mondo intorno a te. Cerca di trovarti a tuo agio nel silenzio e nell’inattività. Provaci, almeno per 5 minuti, tutti i giorni, fanne la tua pratica meditativa.

Smettila di preoccuparti del futuro – focalizzati sul presente.

Divieni più consapevole dei tuoi pensieri – sei spesso preoccupato per il futuro? Impara a riconoscere quando la tua mente è proiettata verso il domani e prova a sforzarti a riportare i tuoi pensieri nel presente. Focalizzati semplicemente su quello che stai facendo, proprio in questo istante. Assapora e vivi in pieno il momento presente.

Quando parli con qualcuno, sii presente.

Quanti di noi si trovano a parlare con qualcuno ma in realtà stanno pensando ad altro o sono impegnati in altre attività? Se stai parlando con una persona, allora fallo, non considerare l’altro come una distrazione o un ostacolo. Esponi le tue idee e soprattutto ascolta. Non pensare a ciò che dovrai fare di lì a mezz’ora e non leggere il giornale. Sii presente nell’ascolto, apri le tue orecchie e il tuo cuore a ciò che l’altro ha da offrirti, ascoltalo con tutto te stesso.

Vivi lentamente e assapora la tua vita.

Rallenta, assapora ogni istante. Assapora il cibo che mangi, mastica lentamente, gusta ogni singolo momento.

“Quando guidi in macchina e ti fermi ad un semaforo rosso, appoggiati allo schienale e usa quei 20 o 30 secondi per rilassarti – inspira, espira e goditi il momento presente. Ci sono molte cose come questa che possiamo fare ogni giorno.”Thich Nhat Hanh