Sappiamo bene l’effetto distruttivo che i virus possono avere sui nostri computer e quanto sia importante mantenere installato un efficace sistema anti-virus.

Al contrario, quando si tratta di proteggere la nostra mente dalle minacce che possono danneggiarla, non utilizziamo la stessa cura che invece mettiamo quando difendiamo il nostro PC.

Qual è il virus potenzialmente più distruttivo per la mente? Semplice, i nostri stessi pensieri.

Se non proteggiamo adeguatamente la nostra mente, i nostri pensieri sono potenzialmente in grado di causarci seri problemi, come perdita di fiducia, depressione, crollo dell’autostima e più in generale una percezione distorta di noi stessi.

Quali sono allora i perfetti anti-virus che possiamo utilizzare per difendere la nostra mente dai pensieri in grado di destabilizzarla?

Possiamo farlo in tre modi, semplicemente assumendo consapevolezza dei nostri pensieri, riconoscendo momento per momento quei flussi di pensiero in grado di condurci in una spirale negativa.

Ecco come installare i perfetti anti-virus per la nostra mente:

1. Riconosci i Pensieri Negativi.

Osserva la tua mente, cerca di mantenere in ogni momento piena consapevolezza dei tuoi pensieri. Così facendo sarai in grado di riconoscere i pensieri negativi che cercano di prendere il sopravvento. Riconoscili per quello che sono: pensieri volti a prendere il controllo della tua mente, incidere sul tuo stato d’animo e condizionare il tuo comportamento.

Pensa, ad esempio, a quando ti viene in mente un progetto o un’idea che ti entusiasma e che smani per mettere in pratica. Spesso capita che a questo punto la nostra stessa mente inizi a bombardarci di pensieri negativi, mettendo in luce i rischi e i pericoli del progetto, le possibilità di fallimento e insuccesso, arrivando a insinuare dentro la nostra mente la conclusione che forse le difficoltà sono troppe per riuscire a portare a termine con successo il progetto.

Ora, quando la tua mente inizia ad elaborare simili pensieri, fermati, assumine consapevolezza, riconoscili, ma non prenderli come verità assolute. Oggettivizza quei pensieri, analizza con distacco la situazione e valuta con razionalità la bontà o meno del tuo progetto o della tua idea. Vedrai che il progetto che hai in mente non è poi così irrealizzabile come i tuoi pensieri negativi volevano indurti a credere.

Non lasciarti condizionare e sopraffare dai pensieri negativi.

2. Liberati del Passato.

Spesso indugiamo nei ricordi, frugando costantemente nel passato per estrapolarne eventi negativi e cercare di capire perché siano accaduti.

Il passato è fondamentale perché ci consente di imparare dagli errori che abbiamo commesso. Cerca di utilizzare il passato per migliorare il presente tuo e di chi ti circonda. Non rimuginare nel passato solo allo scopo di farti del male, non serve a nulla.

Quando ricordi dolorosi e negativi del passato affiorano, non respingerli, riconoscili, ma subito dopo distogli l’attenzione verso l’insegnamente che sono stati in grado di offrirti piuttosto che continuare a indugiare sul dolore che hanno causato.

3. Allena la Tua Mente.

Puoi scegliere. Quando un pensiero negativo affiora nella tua mente, puoi decidere di riconoscerlo, assumerne consapevolezza e sostituirlo con un pensiero differente, con un’affermazione positiva.

Pensare positivamente non significa negare la realtà, al contrario significa riconoscerla ma decidere al contempo di concentrare la nostra attenzione e i nostri pensieri su quegli aspetti positivi che quella stessa realtà presenta.

Ogni giorno puoi quindi scegliere di osservare gli eventi e le esperienze della vita da una prospettiva armoniosa e costruttiva piuttosto che farti coinvolgere nella spirale di negatività in cui i pensieri non positivi sono in grado di condurti.

Allena la tua mente ad accogliere i pensieri positivi.

Fabio