La perfezione si ottiene non quando non c’è nient’altro da aggiungere, bensì quando non c’è più nulla da togliere“.

– Antoine De Saint-Exupéry

Il minimalismo è la risposta alla minaccia di essere inghiottiti dalla frenesia della società in cui viviamo. 

Società in cui accumulare cose è un vanto; società in cui consumismo, disordine, distrazioni e rumore sembrano regnare incontrastati.

La risposta a tutto questo è: meno è meglio.

Abbracciare uno stile di vita minimalista ti consente di elevarti dal caos che ti circonda, traendone benefici da più punti di vista:

1. Crei spazio per ciò che per te è importante.

Eliminando ciò di cui non hai bisogno, riesci a creare spazio per ciò che per te è davvero indispensabile.

E questo vale sia per gli aspetti materiali che per il tuo tempo.

Quando liberi cassetti e armadi da vestiti e oggetti che non ti servono, crei spazio per pace e armonia.

Allo stesso modo, quando gestisci il tuo tempo eliminando distrazioni e attività inutili, crei spazio per dedicare il tuo tempo a ciò che davvero è importante per te.

2. Sei più libero.

Accumulare ci rende prigionieri.

Siamo sempre terrorizzati di perdere “le nostre cose”.

Lascia andare l’impulso ad accumulare e sperimenterai una libertà mai provata.

La libertà di non dipendere da ciò che possiedi, la libertà di non doverti preoccupare di perdere ciò che hai, la libertà di non essere ossessionato da ciò che ti manca.

3. Puoi dedicare più tempo alle tue passioni.

Quando passi meno tempo su Facebook o Instagram, crei spazio per fare le cose che ami.

Proprio quelle cose per le quali dici sempre di non avere mai tempo.

Fare una passeggiata, giocare con i tuoi figli, leggere un buon libro, allenarti in palestra.

Puoi fare tutto ciò che ami se elimini ciò di cui non hai bisogno.

4. Dai meno importanza ai beni materiali.

Le cose materiali rappresentano soltanto una promessa di felicità.

Ma una volta ottenute ti rendi conto che erano soltanto un palliativo, un conforto temporaneo.

Non certo qualcosa di saldo a cui ancorare la tua felicità.

Meno cose possiedi e meno importanza finiscono per assumere.

Utilizza i beni materiali senza fartene una colpa, ma evita di diventarne schiavo: usali senza farti usare.

5. Hai più tranquillità.

Quando ti aggrappi ai beni materiali finisci per creare stress perché hai costantemente paura di perdere ciò che possiedi. 

Semplificando la tua vita puoi imparare a lasciar andare il tuo attaccamento a queste cose e a far sì che la tua mente torni calma e tranquilla.

Meno cose hai, meno motivi di preoccupazione hai.

6. Crei lo spazio per la felicità.

Quando semplifichi e metti in ordine la tua vita, crei lo spazio necessario per far emergere le cose che per te contano di più e ti rendono felice.

Quando abbracci il minimalismo, riesci a osservare con chiarezza le false promesse che prosperavano nel caos e nel disordine.

Quando semplifichi dai spazio all’essenza della vita.

7. Tieni lontana la paura.

Chi non ha nulla da perdere non ha paura.

Qualunque traguardo tu intenda perseguire, l’obiettivo sarà più agevole se non avrai paura di perdere ciò che hai già.

Potrai concentrarti sui tuoi obiettivi con concentrazione e determinazione, senza l’ansia di dover pensare a ciò che potresti perdere.

8. Hai più fiducia in te stesso.

Lo stile di vita minimalista promuove l’indipendenza e l’autosufficienza. 

Questo approccio ti renderà più sicuro, determinato e fiducioso delle tue capacità.