“Segui il tuo istinto. Raggiungi i tuoi limiti. Ascolta attentamente. Gioca sempre come fossi un bambino. Ridi con tutto te stesso. Ama i tuoi amici. Non smettere di imparare. Fai cio’ che ami davvero.” – Mary Anne Radmacher

1. Ho seguito il mio cuore e il mio istinto.

Steve Jobs ha detto: “Il tuo tempo e’ limitato, dunque non sprecarlo vivendo la vita di qualcun altro. Non lasciare che il rumore delle opinioni altrui sovrasti la tua voce interiore, il tuo cuore e il tuo intuito. Questi ultimi sanno bene cosa realmente tu vuoi diventare. Tutto il resto e’ secondario.

Questa e’ la TUA vita, non accettare scelte imposte da altri. Non lasciarti intrappolare in una gabbia. Prova, esplora, vivi seguendo le tue inclinazioni.

2. Ho fatto la differenza.

Agisci come se qualunque azione tu compia sia in grado di fare la differenza. Perche’ e’ davvero cosi’. La vita ti restituisce cio’ che tu le doni. Prova ad essere arrabbiato verso il mondo, sprezzanti nei riguardi del prossimo, astioso e intollerante. Non riceverai indietro neppure una briciola di amore, ma solo odio e rancora.

Prova invece ad essere gentile e compassionevole, preoccupati e prenditi cura sinceramente di chi hai vicino, mostrati aperto e disponibile verso il prossimo. Riceverai attenzione, amore e calore infinito, troverai sempre qulcuno pronto ad amarti e ad accoglierti.

Mindset. Cambiare forma mentis per raggiungere il successo

3. So cosa sia il vero amore.

Apri il tuo cuore, mostrati per cio’ che sei, con i tuoi difetti e i tuoi pregi, non vergognarti di apparire vulnerabile. Quando provi un’emozione o un sentimento nei confronti di un’altra persona, non trattenerti dall’esprimerti. Manifesta cio’ che senti, vivi in pieno l’onda dell’emozioni, lasciati trasportare dai sentimenti e ascolta la dirompente voce del tuo cuore.

Dai amore in modo incondizionato, non chiedere nulla in cambio, relazionati con l’altra persona in modo totale e appassionato. E non chiuderti, lascia all’altro la possibilita’ di amarti, non frapporre barriere e ostacoli ai sentimenti altrui.

4. Sono felice e riconoscente.

Non hai bisogno di molto per creare la tua felicità. L’autentica felicità è dentro di te, nel tuo modo di pensare e di vedere la realtà che ti circonda. La prospettiva che hai di te stesso e del mondo intorno a te e’ una scelta consapevole, il risultato di un’abitudine. La lente che scegli di adottare per guardare alla realtà determina il modo in cui valuti te stesso e tutto ciò che accade intorno a te. In ogni momento puoi scegliere di essere felice.

Un ruolo importante, in tale prospettiva, lo gioca la tua capacita’ di essere riconoscente e grato per cio’ che hai. Come ha detto Mick Jagger: “Non sempre potrai ottenere cio’ che vuoi, ma provandoci potrai forse ottenere cio’ di cui hai bisogno“. Guardati intorno. Apprezza cio’ che hai in questo momento. La maggior parte delle persone non sono fortunate come te.

5. Sono fiero di me stesso.

Non dimenticare che tu sei il tuo migliore amico e il tuo primo critico. A prescindere dalle opinioni degli altri, il volto che devi saper guardare allo stpecchio con orgoglio alla fine della giornata e’ il tuo. Cio’ che pensi di te stesso e’ cruciale per il tuo benessere a lungo termine. Cerca sempre di fare in modo che le tue azioni possano renderti orgoglioso di te stesso. Fai in modo che i tuoi comportamenti riflettano i tuoi pensieri e i tuoi valori, non quelli degli altri. Cio’ accrescera’ in un circolo virtuoso la tua autostima e ti fornira’ la carica necessaria per affrontare con entusiasmo, serenita’ e determinazione le sfide che la vita ti porra’ davanti.

Cerca sempre di avere bene in mente la persona che vuoi diventare e agisci di conseguenza. Essere fiero di te stesso non significa comportarti in maniera arrogante o ritenerti perfetto. Significa riconoscere che hai delle qualita’ come individuo che ti rendono meritevole di affetto e amore.

Serenità. L’arte di saper invecchiare

6. Sono stato me stesso.

Cercare di essere qualcun altro non ti portera’ molto lontano. Felicita’, energia ed entusiasmo derivano unicamente dal sentirti a tuo agio nei tuoi panni. E’ assolutamente ok avere delle figure da cui trarre ispirazione, ma la tua vita puoi viverla davvero al massimo soltanto se riesci ad essere te stesso al 100 per cento.

Judy Garland ha detto: “Cerca sempre di essere la versione originale di te stesso piuttosto che la brutta copia di qualcun altro“. Prova, ogni singolo giorno, a vivere la tua vita in base a questa affermazione.

7. Ho perdonato coloro che mi hanno ferito.

Nel lungo corso dell’esistenza prima o poi a ciascuno di noi capita di essere feriti da un’altra persona. Ci tratteranno male, il nostro cuore si spezzera’, la fiducia si rompera’, forse ci calpesteranno con disprezzo. In queste fasi, la sofferenza e’ una conseguenza inevitabile. Ma a volte portiamo con noi questo dolore forse un po’ troppo a lungo, alimentandolo con odio e rancore nei confronti della persona che ci ha ferito. Non riusciamo a perdonare, non siamo in grado di lasciare scivolare via il rancore.

Ma continuare a covare risentimento danneggia non solo la persona che odiamo. Danneggia innanzitutto noi stessi: impediamo a quella ferita di rimarginarsi e continuiamo ad alimentare quel dolore. Impariamo allora a lasciare andare odio, risentimento e rancore, liberiamoci della negativita’ del passato, viviamo in pieno il presente e apriamoci entusiasti verso il futuro. Liberiamoci dal circolo vizioso della rabbia e del dolore e iniziamo a cogliere la bellezza della vita che si apre di fronte a noi.

8. Non ho rimpianti.

Fai in modo che quando ti guarderai indietro, il tuo passato si riveli come una storia meravigliosa ed emozionante, priva di rimpianti per cose che avresti voluto fare e che invece non hai fatto.
Allora segui il tuo cuore, sii sincero verso te stesso, fai cio’ che devi per realizzare i tuoi sogni.

Afferma cio’ che senti il bisogno di dire. Sii gentile verso gli altri. Offri una mano al prossimo quando ne hai la possibilita’. Ama senza freni e apprezza tutto cio’ che hai. Sorridi. Celebra le tue vittorie, grandi e piccole. Impara dai tuoi errori. Perdona. E lascia andare cio’ che non puoi cambiare.