Il mondo in cui viviamo corre a velocità siderale.

A volte la nostra vita sembra una scheggia impazzita, siamo travolti da impegni, appuntamenti, scadenze e ritardi.

E ci ritroviamo a essere risucchiati dalle giornate senza nemmeno accorgercene.

La vita scorre veloce e noi le corriamo dietro.

C’è di più.

La maggior parte di noi è assolutamente convinta che questo tipo di vita sia l’unico possibile.

La maggior parte di noi ritiene inevitabile che la vita debba essere vissuta di fretta, correndo da un appuntamento all’altro, sfrecciando sulle nostre auto e destreggiandoci come acrobati impazziti tra infiniti impegni e attività.

Tutto questo in nome della produttività, del bisogno di avere di più, di apparire persone impegnate.

Ma questo non è l’unico modo di vivere.

La vita non deve essere vissuta di fretta.

Una vita vissuta di corsa è controproducente, ci penalizza.

Se il nostro obiettivo è quello di creare, di produrre cose incredibili, di privilegiare la qualità piuttosto che la quantità, allora correre non è il modo più efficace di lavorare.

E’ molto più efficace saper rallentare e mettere a fuoco.

Slow. Rallentare per vivere meglio

Andare di corsa ti porta a sbagliare, inevitabilmente.

Sei preso dall’urgenza di passare da una cosa all’altra senza dedicarti pienamente a nulla, senza creare niente che abbia qualità e valore.

Nella fretta c’è troppa confusione per consentirti di trovare quella quiete interiore necessaria al pensiero profondo e alla mentalità creativa.

Certamente, andando di corsa riuscirai certamente a fare più cose.

Ma non farai le cose giuste.

I Benefici del Rallentamento

Ci sono molti ottimi motivi per rallentare, eccone alcuni:

1. Migliore messa a fuoco. Quando si rallenta, è possibile concentrarsi meglio. E’ difficile riuscire a mettere a fuoco quando ci si muove troppo velocemente.

2. Maggiore profondità di pensiero. La fretta produce approssimazione, perché non ti concede il tempo per scavare sotto la superficie. Rallenta e tuffati in acque più profonde.

3. Maggiore apprezzamento. Puoi veramente apprezzare quello che hai, cosa stai facendo, le persone con cui ti trovi, soltanto quando ti prendi il giusto tempo per rallentare ed essere presente nel momento.

4. Piacere. Quando si apprezzano le cose, si godono di più. Rallentare ti permette di godere la vita al meglio.

5. Meno stress. La fretta produce ansia e livelli di stress elevati. Andare piano ifnonde calma, tranquillità e un profondo senso di rilassatezza.

Un Cambiamento di Mentalità

Il passo più importante è la consapevolezza che la vita può essere decisamente migliore se solo si adotta un ritmo più lento e rilassato, invece di correre e affrettarsi cercando ogni giorno di stipare una mole infinita di impegni nella nostra agenda.

Proviamo allora a immergerci pienamente nel momento e a vivercelo con calma, senza pensare a ciò che verrà dopo.

Un libro è più piacevole quando lo devi leggere a tutta velocità o quando hai il tempo per perdertici dentro?

Il cibo è più gustoso se ti ingozzi di fretta e furia o quando lo assapori con calma e tranquillità?

Il tuo lavoro risulta più piacevole quando cerchi di fare 10 cose contemporaneamente o quando ti dedichi con calma, focus e concentrazione su una singola attività?

Il tempo trascorso con un amico è più piacevole quando i vostri discorsi sono interrotti continuamente da sms e cellulari che squillano o quando la vostra conversazione fluisce senza fretta dal profondo del vostro animo?

La vita nel suo insieme è decisamente più piacevole quando ci si muove lentamente, e ci si prende il tempo di assaporarla, apprezzandone ogni istante. Questo è il semplice motivo per cui rallentare è opportuno.

Meditazioni per il rilassamento. Meditazioni guidate per il rilassamento del corpo e della mente. DVD. Con libro

Forse starai pensando che tutto questo è vero, ma che tu non puoi farlo… i tuoi impegni lavorativi non te lo consentono, se non ti dai da fare in più attività rischi di perdere soldi, la vita in città rende troppo difficile andare lentamente.

Forse starai pensando che sarebbe un ideale bello da applicare se vivessi su un’isola tropicale, o in campagna, o se avessi un lavoro che ti permettesse il totale controllo delle tue attività … e che in fondo non è un ideale realistico per la tua vita.

Io credo che queste siano stupidaggini.

Inizia ad assumere la responsabilità della tua vita.

Se il tuo lavoro ti costringe a correre, prendi il controllo. Apporta delle modifiche in quello che fai, nel modo in cui lavori.

E se veramente necessario, è possibile anche cambiare lavoro.

Tu sei responsabile della tua vita.

Se vivi in una città dove tutti corrono, prova a realizzare che non devi essere come tutti gli altri.

Si può essere diversi.

Si può camminare o andare in bicicletta anziché guidare nel traffico nell’ora di punta.

Puoi decidere di avere un minor numero di riunioni. È possibile lavorare su un numero inferiore di attività, concentradoti solamente su quelle più importanti.

Puoi utilizzare meno il tuo smartphone, puoi decidere di disconnetterti.

Crea tu l’ambiente in cui vuoi vivere, non lasciare che sia l’ambiente a controllare la tua vita.

La vita è migliore se vissuta lentamente.

La vita è breve ed effimera, perché affannarci a correre attraverso la nostra esistenza invece di fermarci a godercela?